logo
Benvenuto, ospite. Per favore accedi o registrati per attivare tutte le funzioni: Accedi o Registrati.

Notifica

Icon
Error

5 Pagine123>»
Condividi
Opzioni
Vai all'ultimo messaggio Vai al primo messaggio non letto
Online FrancoZ  
#1 Inviato : domenica 31 maggio 2015 13.38.37(UTC)
FrancoZ

Rank: World Champion

Iscritto: 10/03/2011(UTC)
Messaggi: 18,776
Italy
Scrive da: Treviso

Ha ringraziato: 2755 volte
E' stato ringraziato: 8014 volte in 3553 messaggi
La domanda la leggo spesso e me la sono sentita porre anche di recente. Ad ogni data del Challenge LLCC c’è qualcuno che scende in pista per la prima volta ed il dubbio è legittimo.
Sul forum, come in un bar virtuale, si leggono battaglie epiche fra (spesso sedicenti) piloti, quindi chi è alle prime armi qualche domanda se la pone: sarò d’intralcio a qualcuno? Non andranno troppo forte per le mie capacità e per la mia macchina, che tutto sommato è originale? Non rischio di essere coinvolto in un incidente? Sarò preso dallo stress nel guardare gli specchietti dove si potrebbe materializzare da un momento all’altro un bolide velocissimo? Non sarà un ambiente ostile, dove inserirsi è difficile e dove tutti pensano al risultato?

Beh, sarebbe facile dire «niente di tutto questo», ma chi ci crederebbe? In fin dei conti chi scrive fa parte dell’organizzazione dell’evento e non si è mai sentito l’oste parlar male del proprio vino.

Però… c’è un però: in ogni discussione dove sono pubblicati i risultati, ma soprattutto il resoconto dell’evento, raccontato dai piloti stessi, i pareri sono unanimi nel dire che, anche per chi è agli inizi, girare al Challenge è un piacere e non uno stress.
Avrei voluto cercare e quotare quei messaggi, ma le autocelebrazioni non mi sono mai piaciute, preferisco che le cose siano provate sul campo, anche se qualcuno faticherà a farsi convincere e infatti il consiglio è sempre quello di venire fisicamente in autodromo a vedere cosa succede. Purtroppo, coi tempi della vita moderna sembra difficile ricavarsi un sabato libero, ma sforzandosi a ridurre il tempo che tutti passiamo su Internet, una parte del quale è certamente sprecato, non è impossibile.

In autodromo succede che le auto che scendono in pista contemporaneamente sono poche (meno di 2/3 del massimo ammesso dalla direzione) e suddivise per tempi sul giro simili. Non importa se qualcuno si è comprato una potentissima vettura che potrebbe ambire al record della pista: se non ha la voglia o semplicemente non ha ancora acquisito le capacità per girare forte entrerà in pista con vetture che, sulla carta più lente, sono in pratica ben preparate e girano sui suoi stessi tempi. Insomma, le “categorie” servono più che altro ad animare le discussioni sul forum, ma quando si fa sul serio si ha un occhio di riguardo solo ed esclusivamente a comporre i gruppi che scenderanno in pista nelle maniera più uniforme possibile per tempo effettivo sul giro e anche per peso delle vetture. Così si avranno meno sorpassi e, in caso di incidente (non parlarne per scaramanzia è stupido quanto non cercare di prevenirli) saranno minimizzati gli effetti degli impatti fra veicoli di massa molto differente.
Ecco spiegato anche perché mettiamo un limite di 1.200 Kg ai mezzi. Non è un limite rigoroso perché non ha nulla a che fare con le prestazioni, non manderemo nessuno in pesa e non sarà squalificato nessuno per questo; ha a che fare solo con la sicurezza. Un’auto grossa e potente in un impatto con un’auto piccola e leggera potrebbe causare danni seri. Inoltre, le auto più grosse sono generalmente anche alte e faticano a vedere le auto più piccole e basse che hanno intorno. Tutto qui. Non c’è nessuna chiusura ad altri appassionati e amici che hanno auto “diverse”, ma un limite da qualche parte abbiamo ritenuto opportuno metterlo, sulla scorta dell’esperienza di (ormai molti) anni di trackday.

In autodromo succede anche che i piloti si rispettino e rispettino il regolamento che impone di guardare gli specchi e lasciar passare chi è più veloce. Perché questa norma? Perché, anche se questo teoricamente volesse dire per qualcuno trascorrere tutta la giornata a far passare gli altri, bisogna trovare un modo per gestire il traffico in pista con una regola chiara e di semplice applicazione.
In realtà, quando in piste come Imola si gira in 22/23 vetture contemporanee od a Varano in 13, il rischio non esiste, ma come per strada si dà la precedenza a destra per pura convenzione, così in pista si dà la precedenza a chi è più veloce. E’ quello il motivo fondamentale per cui il Challenge costa più della somma del tempo a disposizione per girare comprandolo ai prezzi dei turni liberi in vendita in autodromo. Certo, ci sono costi aggiuntivi per servizi come il cronometraggio, ma sono inezie rispetto al costo principale, che è quello per il circuito, e quel costo aumenta quando si pretende di girare con poco traffico per aumentare la sicurezza e anche girare a lungo per massimizzare l’investimento (chiamiamolo così) del costo che si affronta per la trasferta.

E se prese tutte queste precauzioni l’incidente avvenisse lo stesso? Beh, andare in macchina, e andarci forte, non è certo un’attività priva di rischi, ma tutto sommato girerei per due ore al Challenge piuttosto di fare due ore sul tratto appenninico o sulla Milano-Venezia in un giorno lavorativo.
Se succede, intanto si è in un ambiente protetto, con commissari addestrati a far fronte agli imprevisti. Non è come su strada dove ci sono mille ostacoli pronti a distruggere le macchine quando li si urta, qui ci sono vie di fuga, muri di gomme, guard rail in perfetta efficienza e professionisti addestrati che non si fanno prendere dal panico nell’emergenza. Poi c’è minimo un’ambulanza con personale medico o paramedico. Sono finiti i tempi in cui giravamo senza questi servizi.
Per i danni materiali, le auto sono tutte assicurate ed è ormai assodato che praticamente tutte le assicurazioni pagano i danni derivanti da responsabilità civile anche in pista, a patto che la pista non sia in assetto gara, con semaforo, griglia di partenza, commissari federali, ecc, ecc… che non è il nostro caso. Per questo motivo l’organizzazione a volte delude le attese dei piloti non pubblicando tempi e classifiche se non a fine giornata. L’importante, per noi, è comportarci come in una circolazione turistica, dove ovviamente si va forte in quanto si gira in un’area senza limiti di velocità, ma dove non ci si sorpassa né ci si ostacola per conquistare una posizione. Ovviamente, conoscendoci tutti e accettando regole comuni le situazioni in cui si sente pronunciare la frase “ognuno si arrangia” da parte di chi involontariamente provoca un incidente non sono realistiche.

Oltre a tutto questo, che è ciò che preme di più a chi ha fatto sacrifici per acquistare e magari preparare un’auto sportiva, c’è il fattore umano. Faccio sempre la parte dell’oste che parla bene del vino che ha in mescita, certo, ma raramente, per non dire mai, ho visto nello sport motoristico un ambiente dove i piloti si integrano subito nel gruppo come al Challenge. Anzi, a ben guardare il “gruppo” non esiste nemmeno. Personalmente mi piace, alle cene dopo i trackday, sedermi fra i volti nuovi o quelli che partecipano meno assiduamente: mai ho avuto difficoltà ad entrare in confidenza con qualcuno perché, semplicemente, erano tutti rilassati, indipendentemente dal risultato in pista. Ciò che conta è essersi letteralmente “stancati” di guidare la propria auto ed aver raggiunto quello stato di soddisfazione che per tutta la settimana successiva e oltre fa affrontare gli impegni quotidiani con assoluta leggerezza.

Chi si iscrive al forum e vede che ci sono utenti con migliaia di messaggi e decine di partecipazioni può provare un po’ di soggezione, ma sono proprio quei piloti quelli ai quali si può domandare un consiglio, si può chiedere di salire in macchina per farsi spiegare i segreti di un circuito, si può offrire e farsi offrire una birra dopo i turni in pista e coi quali si può chiacchierare fino a notte fonda di macchine, motori, piste e argomenti del genere, che poi è la degna conclusione di ogni giornata con noi.
Questo è il motivo per cui giriamo di sabato. Ciò comporta qualche sacrificio per chi viene da lontano, che deve spesso partire il venerdì pomeriggio, ma vogliamo paragonare l’atmosfera di una premiazione a cena anziché una veloce consegna dei premi e subito tutti a casa perché il lunedì incombe?

Dopo questo lungo discorso qualcuno si chiederà: e se sono oppure diventerò bravo, veloce e vincente? Beh, c’è posto anche per chi è competitivo. Il nostro, come qualsiasi altro sport, implica impegno per migliorarsi. La maggior parte dei partecipanti non punta a vincere la classifica della propria categoria perché questo richiede allenamento, preparazione del mezzo e un po’ di capacità di guida. Non tutti possono permettersi il lusso di essere sempre presenti ai trackday, di allenarsi, di affinare l’assetto del proprio mezzo a seconda della pista, ecc, ecc… però tutti, assolutamente tutti, possono sfidare se stessi oppure avversari ritenuti al proprio livello oppure cercare di ridurre il distacco dai primi. Non c’è nulla di disonorevole nello stare a 5, 10 o più secondi dietro ai più veloci; succede anche in Formula 1, dove il più lento è comunque un eccellente pilota, anzi, si ha l’occasione per imparare, mentre nei normali trackday non è detto che si possa girare negli stessi turni di auto simili alla propria guidate da persone esperte. Spesso, purtroppo, si capita in mezzo alla confusione di auto eterogenee e piloti di capacità molto variabili dove il rischio inevitabilmente aumenta.

Siamo andati un po’ oltre, ma è per dire a chi comincia che l’automobilismo è uno sport come tutti gli altri. Al Challenge non è facile portare a casa una coppa, mai come quest’anno, ma quando ci si riesce si ha la certezza di aver fatto un buon lavoro, non di aver conquistato uno dei tanti premi che l’organizzazione potrebbe mettere in palio per accontentare tutti. Anche perché, se tutti potessero prendere una coppa, chi darebbe gli stimoli necessari ai piloti di maggior esperienza per continuare a venire in pista e trasmettere le loro conoscenze, in circuito e sul forum, agli altri?

Venite, andate pure forte perché ci sono i tutor, c’è poco traffico, c’è ordine in pista, senza falsa modestia l’organizzazione ormai ha imparato a gestire le situazioni critiche e per dirla tutta anche i soggetti dalla maggior produzione di adrenalina :-) ma quando vedrete i tempi non usateli per confrontarvi con gli altri, nessuno nasce “pilota”, bensì usateli come base per migliorare voi stessi in uno sport che è fra le più alte espressioni non solo della passione, ma anche del genio umano, basta pensare a quanta storia e quanto studio ci sono dietro alle macchine che noi usiamo con tanta disinvoltura.
thanks 54 utenti hanno ringraziato FrancoZ per questo utile messaggio.
MOIS il 31/05/2015(UTC), Losna il 31/05/2015(UTC), matmat il 31/05/2015(UTC), Fletch il 31/05/2015(UTC), PolyLotus il 31/05/2015(UTC), Ludo117 il 31/05/2015(UTC), Gyu71 il 31/05/2015(UTC), Lanf il 31/05/2015(UTC), sandiego il 31/05/2015(UTC), bauz il 31/05/2015(UTC), zikkio il 31/05/2015(UTC), Alemazdina il 31/05/2015(UTC), perry il 31/05/2015(UTC), MANGYVER il 31/05/2015(UTC), bse50 il 31/05/2015(UTC), BlackMamba il 31/05/2015(UTC), MadMaxx il 31/05/2015(UTC), mughi il 31/05/2015(UTC), Marco59 il 31/05/2015(UTC), Abaddon il 31/05/2015(UTC), Luis il 01/06/2015(UTC), BiboS(1)2 il 01/06/2015(UTC), Dany il 01/06/2015(UTC), CuoreSportivo il 01/06/2015(UTC), zaimon il 01/06/2015(UTC), fracrist il 01/06/2015(UTC), Uby il 01/06/2015(UTC), smumble il 01/06/2015(UTC), mancio il 01/06/2015(UTC), Mika The Flying Finn il 01/06/2015(UTC), rob57 il 01/06/2015(UTC), teosax il 01/06/2015(UTC), Majority978 il 01/06/2015(UTC), Gianniv8 il 01/06/2015(UTC), omermon il 02/06/2015(UTC), Ale05 il 02/06/2015(UTC), 4C125 il 02/06/2015(UTC), duecentododici il 02/06/2015(UTC), Tapio il 02/06/2015(UTC), meteora il 03/06/2015(UTC), Robi Semiasso il 03/06/2015(UTC), huhi il 14/06/2015(UTC), tarryr6 il 14/06/2015(UTC), Supreme il 15/06/2015(UTC), rosso gianfranco il 29/06/2015(UTC), wpc692 il 14/12/2015(UTC), daniele vigano il 12/01/2016(UTC), Paulì il 12/01/2016(UTC), Tondo il 26/10/2016(UTC), Tide il 23/03/2017(UTC), bike68 il 10/04/2017(UTC), LionMansell il 27/04/2017(UTC), Rada il 02/07/2017(UTC), Pez il 13/07/2017(UTC)
Sponsor

Team Santilli

Offline Losna  
#2 Inviato : domenica 31 maggio 2015 13.56.15(UTC)
Losna

Rank: Liana

Iscritto: 24/03/2011(UTC)
Messaggi: 12,761
Scrive da: analfabeta

Ha ringraziato: 4295 volte
E' stato ringraziato: 4580 volte in 2668 messaggi
Postato in origine da: FrancoZ Vai al messaggio citato
La domanda ...


blue blue blue

Lo sfilatino logora chi non ce l'ha
Yes, I've got an age, but it keeps changing, so I ignore it.
Schiaccio tre pedali a caso, prendo a manate una leva e giro il volante di qua e di là: mi diverto un casino!
"... Losna, che vederlo al challenge è uno spettacolo, felice come un bimbo nella fabbrica dei giocattoli!!!" ©Feccia
Mi slittano gli ingranaggi
thanks 2 utenti hanno ringraziato Losna per questo utile messaggio.
Gyu71 il 31/05/2015(UTC), rosso gianfranco il 29/06/2015(UTC)
Offline caste  
#3 Inviato : domenica 31 maggio 2015 14.05.56(UTC)
caste

Rank: Pro driver

Iscritto: 02/04/2012(UTC)
Messaggi: 539
Scrive da: MI-BS-MN-VR

Ha ringraziato: 45 volte
E' stato ringraziato: 112 volte in 73 messaggi
Da partecipante molto saltuario al Challenge e avendo iniziato a girare in pista solo un anno fa (praticamente sono sempre un neofita) non posso che quotare il post di Franco in ogni suo punto.
UserPostedImage
Sui giovani d'oggi ci scatarro su
Told my girl I had to forget her, rather buy me a new carburetor
thanks Un utente ha ringraziato caste per questo utile messaggio
Gyu71 il 31/05/2015(UTC)
Offline k71  
#4 Inviato : domenica 31 maggio 2015 14.38.20(UTC)
k71

Rank: World Champion

Iscritto: 16/03/2011(UTC)
Messaggi: 4,782
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 1037 volte
E' stato ringraziato: 2509 volte in 1117 messaggi
Sei il nostro Osho. Condivido tutto.
UserPostedImage



................ TEAM CIOCAPIAT ................
thanks 2 utenti hanno ringraziato k71 per questo utile messaggio.
Gyu71 il 31/05/2015(UTC), meteora il 03/06/2015(UTC)
Offline Gyu71  
#5 Inviato : domenica 31 maggio 2015 14.40.29(UTC)
Gyu71

Rank: World Champion

Iscritto: 12/03/2011(UTC)
Messaggi: 3,500
Italy
Scrive da: Arezzo

Ha ringraziato: 3144 volte
E' stato ringraziato: 975 volte in 498 messaggi
Postato in origine da: k71 Vai al messaggio citato
Sei il nostro Osho. Condivido tutto.


Quoto!ThumpUp
GIULIO "Mazda MX-5 NA V-special 1.600" - http://www.llcc.it/YetAn...s&t=12569#post308086 (TuTToGyuTUTOR)
Online GiuseppeS  
#6 Inviato : domenica 31 maggio 2015 15.01.06(UTC)
GiuseppeS

Rank: World Champion

Iscritto: 14/07/2012(UTC)
Messaggi: 6,210
Scrive da: Nardò

Ha ringraziato: 1008 volte
E' stato ringraziato: 1539 volte in 1031 messaggi
Non so se sono solo io ,ma ho più paura di me stesso e dell auto che "dovrei "guidare,che di tutto il resto.......Occhiolino

Ma se posso dare un consiglio,aiuta molto andare prima da pubblico per rendersi conto realmente Dell aria che tira......

La tensione c e eccome,ma e condivisa con tutti,e quasi ci si incoraggia a vicenda,che poi apparte quei quattro /cinque abituati e navigati,per tutti gli altri si tratta di correre contro se stessi,contro le proprie paure,contro il proprio tempo precedente,insomma mi e sembrato di capire che soprattutto ci si diverte,ognuno a suo modo,andando forte,o andando piano gustandosi tutta la pista,o magari conoscendo la propria auto come mai si sarebbe potuto in nessun altro contesto,Per non parlare poi di tutto ciò che non e pista,credo sarebbe OT,ma sicuramente qualcosa di unico,ventenni con sessantenni,ricchi con poveri....di spirito intendo.....Occhiolino ......un bel fritto misto di incontri e di saluti unico ,e che non vedo l ora di ripetere.....certo senz'auto e dura....ma arriverà anche quel momento.....

E ci sape.......cheese


Se ho scritto cazzate chiedo scusa......le mie impressioni sono maturate da un unica partecipazione come pubblico.....hurted
Offline k71  
#7 Inviato : domenica 31 maggio 2015 21.16.48(UTC)
k71

Rank: World Champion

Iscritto: 16/03/2011(UTC)
Messaggi: 4,782
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 1037 volte
E' stato ringraziato: 2509 volte in 1117 messaggi
sottoscrivo tutto. Io esordii in pista a Vallelunga, durante un Elaborare day, sotto un diluvio universale. 40 auto sul circuito allagato, e di questi almeno 30 erano ragazzini invasati che volevano dimostrare di avercelo più lungo. I primi giri sono stati un incubo. poi ho preso la mano e mi sono divertito, anche grazie ad un auto che sull'asfalto allagato era una delizia, e pure (relativamente) veloce (Mx5 NA). Esordire al Challenge è tutta un'altra cosa. E anche con un pò di esperienza accumulata, correre con questo gruppo è diverso. L'unico difetto è che uno si abitua e poi, quando partecipa ad un TD normale, senza le regole ferree del challenge, rischia di trovarsi male.
Gruppo eccezionale e formula fantastica.
UserPostedImage



................ TEAM CIOCAPIAT ................
Offline Marco59  
#8 Inviato : domenica 31 maggio 2015 22.04.33(UTC)
Marco59

Rank: Ace driver

Iscritto: 16/03/2011(UTC)
Messaggi: 2,078
Scrive da: Milano

Ha ringraziato: 596 volte
E' stato ringraziato: 532 volte in 301 messaggi
Ho cominciato con il challenge (anzi con il vecchio Trophy) che avevo appena compiuto 50 anni e senza nessuna esperienza di pista (ne' di auto ne' di kart).

Non sono mai stato e mai saro' uno di quelli bravi ma mi sono sempre (e in 5 anni ho mancato solo sei appuntamenti), dico sempre divertito un mondo. Inoltre ho pian piano migliorato la guida, grazie anche agli amici/tutor, con grande soddisfazione personale.

Ho fatto tante amicizie e trovato tanti altri piu o meno al mio livello con i quali mi do battaglia.

Il challenge e' diventato un momento di divertimento e di stacco dalle questioni di tutti i giorni che e' impagabile.

Non posso che raccomandare a tutti coloro che amano i motori di provare il challenge, almeno una volta.
>>> TEAM CIOCAPIAT <<< - Lotus Elise S2 136 / Lotus Elise S1 "120" 4 corpi / MX5 NC "by Mondiale Racing"

UserPostedImage
UserPostedImage
Offline BiboS(1)2  
#9 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 1.36.59(UTC)
BiboS(1)2

Rank: World Champion

Iscritto: 11/03/2011(UTC)
Messaggi: 7,277
Scrive da: Ismailia

Ha ringraziato: 881 volte
E' stato ringraziato: 1226 volte in 837 messaggi
Postato in origine da: k71 Vai al messaggio citato
Sei il nostro Osho. Condivido tutto.


Si, un comunistone astemio...

cheese
Se non bestemmio guarda !!!
thanks Un utente ha ringraziato BiboS(1)2 per questo utile messaggio
k71 il 01/06/2015(UTC)
Offline Jaco  
#10 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 9.19.46(UTC)
Jaco

Rank: Ace driver

Iscritto: 06/08/2014(UTC)
Messaggi: 1,124
Switzerland
Scrive da: Ticino

Ha ringraziato: 731 volte
E' stato ringraziato: 355 volte in 222 messaggi
Bravissimo Franco, hai descritto perfettamente l'ambiente del Challenge e non posso, che confermare, che è difficile trovare un ambiente simile con una sana competizione e molto affiatamento fra i partecipanti.
Sicuramente, non sarebbe possibile se non ci fosse un forum a supporto Occhiolino

Offline zaimon  
#11 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 11.00.52(UTC)
zaimon

Rank: Ace driver

Iscritto: 03/02/2014(UTC)
Messaggi: 2,784
Italy
Scrive da: Reggio Emilia

Ha ringraziato: 174 volte
E' stato ringraziato: 669 volte in 404 messaggi
condivido tutto.

e visto che ho fatto 2 partecipazioni al challange, mi sento un neofita.

avevo altre esperienze in pista (turni) e un po sui kart.

il challange è un bellissimo ambiente.

si gira tanto, si gira bene, e c'e bella gente.

costerà qualcosa in piu che girare con i turni normali, ma ne vale assolutamente la pena.
Offline Alemazdina  
#12 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 11.10.21(UTC)
Alemazdina

Rank: World Champion

Iscritto: 21/02/2014(UTC)
Messaggi: 6,902
Italy
Scrive da: monza, autodromo, curva biassono

Ha ringraziato: 2949 volte
E' stato ringraziato: 2447 volte in 1349 messaggi
Perché dovrebbe girare al challenge?

A me ha migliorato di molto la qualitá della vita, mi diverto, ho tantissimi nuovi amici, andiamo in giro per l'Italia insieme ad un gruppo di pazzoidi, rispetto ai track day normali sembra di essere assieme ai professionisti, nessuna scorrettezza, nessun comportamento stupido, e migliora ad ogni tappa.
É sicuramente il miglior modo di iniziare.
Poi si crea una bella competizione che non guasta mai e sprona a migliorarsi sempre.
Credo che senza challenge tanti di noi smetterebbero molto prima.
mx5 RC by Alberto Ticchi Mondiale racing (la mazdina più figa)

Hai bevuto V-Power per colazione stamaZdina?? cit. FOUR
Wood aerodinamix, Elf look, and bomb engine le mie specialità! IL MANGYVER
"If it doesn't fit anywhere, STUFF it in Alemazdina's (thread)" cit. LOSNA
Meglio un grassottello 49enne duro e puro che una seghetta di età indefinibile che si vomita addosso per il disgusto delle sue proprie traiettorie😝😝😝😝 cit. MANGYVER
>>>> team ciocapiàt <<<<

Azzarola, sembra Aigor... cit. Lanf

Sogno il GRISO ogni notte
thanks 11 utenti hanno ringraziato Alemazdina per questo utile messaggio.
ste il 01/06/2015(UTC), za21 il 01/06/2015(UTC), Gyu71 il 01/06/2015(UTC), Mika The Flying Finn il 01/06/2015(UTC), Fabiola il 01/06/2015(UTC), Losna il 01/06/2015(UTC), Lanf il 01/06/2015(UTC), omermon il 02/06/2015(UTC), Ale05 il 02/06/2015(UTC), duecentododici il 02/06/2015(UTC), four il 04/11/2015(UTC)
Offline Marchino  
#13 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 17.52.00(UTC)
Marchino

Rank: Ace driver

Iscritto: 27/04/2011(UTC)
Messaggi: 2,704
Scrive da: Milano

Ha ringraziato: 399 volte
E' stato ringraziato: 796 volte in 416 messaggi
Che figata!! blue
Offline Giacomino  
#14 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 18.11.45(UTC)
Giacomino

Rank: Di certa affidabilità

Iscritto: 26/03/2012(UTC)
Messaggi: 3,406
Scrive da: Roma

Ha ringraziato: 794 volte
E' stato ringraziato: 1232 volte in 674 messaggi
bravo bravo bravo bravo bravo bravo


ora che ci penso però questa di valle sarà la mia prima partecipazione al challenge ban
mi sento più tranquillo angel
UserPostedImage
Offline Fabiola  
#15 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 18.13.16(UTC)
Fabiola

Rank: Pro driver

Iscritto: 23/08/2012(UTC)
Messaggi: 676
San Marino
Scrive da: Domagnano

Ha ringraziato: 85 volte
E' stato ringraziato: 143 volte in 80 messaggi
......parole sante......
Offline Dany  
#16 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 18.14.03(UTC)
Dany

Rank: Gentleman driver

Iscritto: 19/01/2014(UTC)
Messaggi: 262
Italy

Ha ringraziato: 68 volte
E' stato ringraziato: 65 volte in 49 messaggi
Postato in origine da: Alemazdina Vai al messaggio citato
Perché dovrebbe girare al challenge?

A me ha migliorato di molto la qualitá della vita, mi diverto, ho tantissimi nuovi amici, andiamo in giro per l'Italia insieme ad un gruppo di pazzoidi, rispetto ai track day normali sembra di essere assieme ai professionisti, nessuna scorrettezza, nessun comportamento stupido, e migliora ad ogni tappa.
É sicuramente il miglior modo di iniziare.
Poi si crea una bella competizione che non guasta mai e sprona a migliorarsi sempre.
Credo che senza challenge tanti di noi smetterebbero molto prima.


Credimi Ale, se il lavoro mi concedesse il tempo e le risorse, sarei dei vostri ad ogni tappa...hurted

Qui in LLCC ho trovato l'ambiente che ho sempre desiderato, la passione, le auto e soprattutto delle persone meravigliose!!!

Per il 2015 speravo di poter partecipare ad una tappa del challenge ma dovrò desistere, a 31 anni credo sia arrivato il momento di pensare ad una casa (in settimana dovrebbero iniziare i lavori) e di uscire dall'ala protettiva dei propri genitori...

In queste momento, non mi resta che continuare a seguirvi con entusiasmo e ammirazione, cercando di creare le condizioni che mi permetterebbero di essere parte attiva di questa splendida famiglia fingers2
thanks Un utente ha ringraziato Dany per questo utile messaggio
Gyu71 il 01/06/2015(UTC)
Offline rob57  
#17 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 18.23.28(UTC)
rob57

Rank: Gentleman driver

Iscritto: 30/07/2013(UTC)
Messaggi: 119
Italy
Scrive da: Trieste

Ha ringraziato: 110 volte
E' stato ringraziato: 47 volte in 22 messaggi
Perfettamente d'accordo! blue
Io mi sono trovato subito bene con le persone ed in pista.
E confermo che val la pena di partecipare anche se non si è competitivi! green
Per me il tempo viene dopo tutto il resto.
thanks Un utente ha ringraziato rob57 per questo utile messaggio
Marco59 il 01/06/2015(UTC)
Offline ilbanatta  
#18 Inviato : lunedì 1 giugno 2015 20.48.29(UTC)
ilbanatta

Rank: Gentleman driver

Iscritto: 06/03/2014(UTC)
Messaggi: 258
Italy
Scrive da: Torino

Ha ringraziato: 226 volte
E' stato ringraziato: 153 volte in 80 messaggi
Amen alleluja....Non c'era modo di riassumere meglio l'atmosfera del challenge! Franco è proprio istruito nell'italica favella
Feed RSS  Feed Atom
Utenti che leggono la discussione
5 Pagine123>»
Vai al forum  
Tu NON puoi creare discussioni in questo forum.
Tu NON puoi rispondere alle discussioni in questo forum.
Tu NON puoi cancellare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi in questo forum.